“...Alessio Camusso ha scoperto l’Africa, ha capito l’Africa. Quella vera – non quella del sogno – trasformandola in sogno. Alessio Camusso con l’Africa ha capito il colore, che dell’Africa č essenza totale e assoluta. Con la sua tecnica unica, a spatola, ci restituisce intera la sensazione d'un tempo immobilizzato, fermato in un suo attimo ben definito. I suoi nudi,  casti come il ritorno alle nostre origini, hanno un potere evocativo straordinario. Potete fare un parallelo con Gauguin, se volete, ma io dico che la pittura di questo artista ha una sua dimensione assolutamente unica. E grande. Come l’Africa...”

 

Matt Benborough (Nairobi Press)